WORKSHOP DI GIOCOLERIA, RICERCA E IMPROVVISAZIONE

//WORKSHOP DI GIOCOLERIA, RICERCA E IMPROVVISAZIONE

con Pietro Busk Selva Bonino

venerdì 18 gennaio 2019 dalle 18.30 alle 22.30

sabato 19 gennaio 2019 dalle 15.00 alle 19.00 

COSTI:
esterni – € 80 + 20 (tesseramento valido fino al 31.12.19)
interni – € 50

Il workshop di Giocoleria, Ricerca e Improvvisazione condotto da Pietro Busk Selva Bonino, sarà costruito intorno alla relazione tra giocoleria, corpo, musicalità, e sintassi. L’obiettivo è sviluppare i principi per una giocoleria comunicativa che possa parlare ed essere capita, e che in qualche modo sappia dire la verità.
Durante il laboratorio verranno proposti esercizi per stimolare la comunicazione occhio-mano e il processo di pensiero-azione, con l’obiettivo di sviluppare una giocoleria istintiva e liberatoria.
Attraverso studi, improvvisazioni ed esperimenti di creazione individuale scopriremo mano a mano gli elementi che abbiamo a disposizione per uscire dagli schemi e costruire una giocoleria comunicativa, che sappia parlare ed essere capita.
Il corso è aperto a tutti e a tutti gli attrezzi.
È indirizzato a giocolieri di ogni livello purché interessati a ricercare un proprio stile personale.

Pietro Selva Bonino (Milano, 1989) da adolescente frequenta la Piccola Scuola di Circo e nel 2009 viene ammesso alla scuola di circo FLIC di Torino dove si diploma nel 2011 in giocoleria e manipolazione di oggetti.
Nel 2012 frequenta l’Ecole Internationale De Théâtre Jacques Lecoq a Parigi. Dal 2013 lavora con il performer e coreografo Alessandro Sciarroni in “UNTITLED_I will be there when you die”, presentato in Italia, Francia, Spagna, Svizzera, Austria, Germania, Finlandia, Belgio, Polonia, Olanda, Repubblica Ceca, Grecia, Estonia, Libano, Emirati Arabi, Brasile e Stati Uniti. Nel 2014 fonda con Andrea Sperotto la compagnia Sugar, due anni piu’ tardi esce CANARDS: duo di danze animali per un giocoliere e un acrobata al palo cinese. Nel 2015 partecipa con CollettivO CineticO allo spettacolo Variazioni eccetera, presentato alla Biennale Danza di Venezia all’interno del percorso Biennale College. Dal 2016 integra il Collectif Protocole, collettivo francese di giocoleria e improvvisazione “in situ”. Nel 2018 collabora al progetto Copyleft di Nicanor de Elia (cie G.Bistaki, Collectif Tupperware).

Iscriviti al seminario.

Scopri tutti i seminari 2019!

2019-01-14T17:54:11+00:00

Lascia un commento