SONATA PER TUBI – SABATO 25 GENNAIO ore 21

//SONATA PER TUBI – SABATO 25 GENNAIO ore 21

Concerto per tubi e non solo. Musica inconsueta o circo inedito? I musicisti suonano noti brani del repertorio classico, con dei semplici tubi di plastica.
Un circo comico/musicale che stupisce per le doti attoriali quanto per la capacità di suonare veramente gli oggetti più incredibili: Basso Tubo, Tuboncello, Tubiolino, Mini- tubo, Clavax (clava/ sax), Diabolofono (diabolo sonoro), Hula-Hop sonoro, Palo sonoro gli strumenti utilizzati
Il circo alimenta la follia dei personaggi in contrappunto con Hula hoop sonanti, clave che diventano sax e diaboli sonori tra pali cinesi, acrobatica e giocoleria.

Ingressi: Intero €10 – Ridotto €5 – 1 Int + 1 Rid € 15
Gradita la prenotazione al numero 0234690170 o via mail all’indirizzo piccolascuoladicirco.milano@gmail.com 

Compagnia di Circo Contemporaneo “Nando e Maila”
La loro formazione si intreccia sin dagli anni ’90, quando entrambi si laureano al Dams a Bologna e si diplomano nel 2001 al corso di “Nouveau Cirque” della Scuola di Teatro di Bologna Alessandra Galante Garrone. Mentre Nando inizia l’esperienza artistica con lo studio della chitarra e del violino, Maila si specializza nelle tecniche aeree dei tessuti e del trapezio all’Ecole de Cirque du Verden a Montreal in Canada, all’Ecole de Cirque “Noctambul” vicino Parigi e alla Scuola di Circo Charibari di Madrid. Nando è tra i fonda- tori del “Laboratorio di Musica & Immagine”, studia la tromba con Paolo Fresu e dà vita con altri musicisti al progetto bandistico “Banda Roncati” oltre che alla Scuola Popolare di Mu- sica “Ivan Illich” per l’insegnamento del violino con un’educazione musicale innovativa.

Entrambi fondano il gruppo di Teatro Poetico Popolare “Zero Teatro” a Bologna, e dopo un viaggio in Africa, sviluppano uno studio sull’origine e il valore della ritualità, sperimentando un teatro vicino alle persone e collegato alla vita di tutti i giorni. Dal 2000 approfondiscono la formazione artistica con ricerche sulla comicità musicale, sul clown, la maschera neutra e la scrittura comica. Nel 2001 dopo il diploma iniziano a collaborare con il “Cirque Baroque”. Nel 2003 realizzano lo spettacolo di Circo Contemporaneo “Vanjuska Moj” (oggi rielaborato prende il nome di “Kalinka”) regia di Luca Do- menicali, con il quale partecipano ai più importanti Festival di circo-teatro e teatro urbano in Italia. Dal 2004 al 2007 partecipano al progetto delle “Vedove Allegre”, una banda al femminile che coniuga lo spettacolo alla musica dal vivo. Una parata-spettacolo musicale, interpretata da tredici artiste di varie nazionalità, con una formazione musicale, circense e teatrale differente.

Dal 2005 al 2006, in collaborazione con la Scuola di Teatro di Bologna Alessandra Galante Garrone, elaborano il progetto “Cirque Cabaret” al teatro San Leonardo, esperimenti di teatro immersivo. Dedicano tre anni alla creazione di “Sconcerto d’amore”, per debuttare nel 2010.
Nel 2011, fondano la Scuola di Circo Ludico “ARTinCIRCO” a Ozzano dell’Emilia (BO), cercando di coniugare l’esperienza, la poetica della Compagnia e la nuova pedagogia del Circo-Ludico.
Dal 2016 curano la Direzione Artistica della Rassegna di Circo Contemporaneo “Dulcamara Circus” e dal 2018 quella del Festival di Circo Contemporaneo “ARTinCIRCO Festival”, sempre sul territorio di Ozzano dell’Emilia.

2020-01-15T10:46:57+00:00

Lascia un commento